Corte d'Appello di Firenze / sentenza 1288, sezione Seconda del 06-06-2017 / massima Deve dichiararsi inammissibile ex articolo 348 bis Cpc il ricorso in appello proposto dal soggetto danneggiato in sinistro stradale asseritamente cagionato da un veicolo

on . Postato in Chi siamo

Corte d'Appello di Firenze / sentenza 1288, sezione Seconda del 06-06-2017 / massima

Deve dichiararsi inammissibile ex articolo 348 bis Cpc il ricorso in appello proposto dal soggetto danneggiato in sinistro stradale asseritamente cagionato da un veicolo rimasto non identificato laddove non chiarisce chiarire le ragioni per cui il giudice avrebbe dovuto ritenere la responsabilità di detto veicolo in assenza di alcuna prova in ordine all’asserita azione di turbativa della circolazione stradale ed in presenza di generiche asserzioni dei testi di aver notato quel tipo di autovettura tra le varie che avevano incrociato nel loro percorso, mentre l’articolo 342 Cpc l’appello debba essere motivato con l’indicazione delle parti del provvedimento che si intende appellare e delle modifiche che vengono richieste alla ricostruzione del fatto compiuta dal giudice di primo grado e con l’indicazione delle circostanze da cui deriva la violazione della legge e della loro rilevanza ai fini della decisione impugnata.

Casalvieri (FR) / Schianto con la moto, è grave / Commerciante ambulante di 50 anni è stato soccorso dall'eliambulanza: è ricoverato all'Umberto Primo di Roma / Ha riportato un grave trauma cranico: la prognosi è riservata / Dopo aver urtato il guard rail

on . Postato in Chi siamo

Casalvieri (FR) / Schianto con la moto, è grave / Commerciante ambulante di 50 anni è stato soccorso dall'eliambulanza: è ricoverato all'Umberto Primo di Roma / Ha riportato un grave trauma cranico: la prognosi è riservata / Dopo aver urtato il guard rail ha fatto un volo di svariati metri / di Roberta Pugliesi / IL MESSAGGERO del 14 agosto 2016

image

Sedi in Italia

on . Postato in Chi siamo

Nuove sedi locali possono essere costituite da aderenti nelle province e città non comprese nell’elenco.

Come da regolamento la richiesta di costituzione di una sede locale va rivolta alla sede nazionale. I coordinatori locali rappresentano l'associazione ed attuano sul loro territorio le iniziative disposte dalla sede centrale o autonome iniziative locali nello spirito dell'associazione. Il loro compito è inoltre fare da riferimento per tutti coloro, familiari di vittime e non, che vogliano muoversi per gli stessi nostri fini: fornire quindi notizie sull'associazione e favorendo nuove adesioni.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.