Sentenza di rilevante interesse nazionale del 30/04/2013

on . Postato in Sentenze

Il caso riguarda un nostro associato, Piazza Gaetano, di Mantova, vittima di un grave incidente stradale, in coma dal 2008.
È  stato seguito con successo dal nostro legale Giuseppe Incardona, di Palermo.
Si riporta la sentenza per essere di aiuto in casi analoghi.

 

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni

Sentenza

Comunicazione dell’avv. Incardona

Carissimi
data la rilevanza della notizia, invero di interesse nazionale, mi permetto di attenzionarvi  sinteticamente, un mio successo professionale in favore di un nostro associato Piazza Gaetano, di Mantova, vittima di un grave incidente stradale ed in coma dal 2008.

Credo che la sentenza, pur riguardando le staminali, rappresenti un forte puno di interesse anche per i nostri  associati che chiedono, invano, di essere sottoposti a tali cure sicchè proporrei di pubblicare nel nostro sito il testo integrale della sentenza, ad uso delle vittime, familiari di vittime, associati e ns avvocati che vorranno utilizzarne la motivazione per ottenere il medesimo risultato.

Sintenticamente, spiego meglio:  vicenda delle cellule staminali e sul contrasto in essere tra il Ministero della Salute e Stamina Foundation che coadiuvava l'Ospedale di Brescia nel praticare le cure ai pazienti.
L'AIFA ( associazione Nazioanale sul Farmaco) aveva posto il veto impedendo agli ospedali di trattare ( sostanzialmente) con Stamina spingendo il Ministero a discriminare chi aveva già iniziato la cura da chi doveva ancora iniziarla nonché operando un distinguo in base all'età. 
 
 Il nostro associato,  adulto,  vive a Mantova dove lavorava come cuoco proprio l'Ospedale locale; a causa di un incidente auto, nel 2008 entrava in coma lasciando 3 bambini; da allora viene accudito in casa dalla moglie ed è in stato di semicoscienza.
 
- Occupandomi di vittimologia complessa, proprongo un ricorso ex art. 700 cpc che significa in 7 giorni circa, causa e sentenza.
- La sentenza è allegata è rilevante sull'intero territorio nazionale poiché costituisce l'unico precedente in cui un giudice disapplica un divieto imposto dal'AIFA ( case farmaceutiche)  ad un Ospedale ( Brescia) di lavorare con Stamina Foundation.autorizzando in via d'urgenza ( art. 700 c.p.c.) le cure con Stamina presso Ospedale di Brescia.